Trattamenti con filler

Trattamento delle occhiaie e del solco lacrimale con REDENSITY II®

Come dimostrato scientificamente, il processo fisiologico di invecchiamento cutaneo è legato alla progressiva diminuzione di attività dei fibroblasti a livello del derma, cellule deputate alla produzione di collagene e acido ialuronico che sono i costituenti elementari ed essenziali della matrice extracellulare che con l’adeguato richiamo di acqua determinano il livello di turgore, compattezza ed elasticità dei tessuti cutanei.
E’ proprio la diminuzione di acido ialuronico che porta alla diminuzione di compattezza del tessuto e la formazione della ruga.

La Biostimolazione è un trattamento medico estetico sicuro ed efficace che svolge un’azione ristrutturante, favorendo la nuova produzione di collagene, di elastina e di acido ialuronico, componenti fondamentali del tessuto giovane; la biostimolazione svolge anche un’azione anti-ossidante contrastando l’azione dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare.
Le molecole di acido ialuronico utilizzate come biorivitalizzanti sono molecole a base di acido ialuronico, vitamine, minerali e acidi nucleici; sono molecole bio-interattive ovvero identiche a quelle già presenti nei tessuti capaci di stimolarne la produzione.

Grazie alle capacità correttiva ed idratante propria dell’acido ialuronico, la biostimolazione dona alla cute quella compattezza e quel turgore tipici dell’età giovanile, per recuperare e mantenere la giovinezza della pelle, attraverso la ricostruzione della struttura della cute; la procedura migliora l’elasticità ed il turgore del tessuto cutaneo, aumenta visibilmente la tonicità della pelle, e ne risulta un aspetto più bello, fresco e tonico.
L’acido ialuronico, oltre come biostimolante, può essere utilizzato come filler, ovvero come riempitivo.

I filler trattano le rughe statiche più pronunciate e si inietta l’acido ialuronico direttamente al di sotto del solco presente da trattare. L’acido ialuronico, richiamando acqua dona un turgore della zona ed un appianamento della ruga trattata.

E’ possibile trattare tutte le rughe del volto, comprese le aree perioculari in associazione al trattamento con botox®.
I migliori risultati, si ottengono attraverso il “programma di rigenerazione tissutale LONG-ACTING” che si compone dell’abbinamento di biostimolazione, correzione e ripristino dei profili cutanei con filler ed integrazione alimentare.

Solco lacrimale ed occhiaie con REDENSITY II®

Gli effetti del tempo che passa possono essere rallentati e le occhiaie possono sparire grazie al trattamento filler Redensity II®, senza bisturi. Ci sono casi in cui le occhiaie non vaniscono nonostante ore di sonno e nonostante l’età. Dopo i 30 anni, la pelle perde la sua tonicità, i muscoli tendono a rilassarsi, lo strato adiposo sottocutaneo si assottiglia, formando avvallamenti e occhiaie che vanno a cambiare la fisionomia dello sguardo facendolo apparire più stanco, affaticato e triste anche se non lo si è. Un particolare acido ialuronico denominato Redensity II® con proprietà ristrutturanti, schiarenti e riempitive e senza il tipico effetto edemizzante, è possibile eliminare il solco lacrimale, attenuare le borse, ripristinare quasi istantaneamente i volumi persi; l’occhio riacquisterà luminosità e freschezza, con un semplice trattamento ambulatoriale. Non è necessaria alcuna anestesia e al termine della seduta si possono riprendere le normali attività.

RIPRESA NORMALI ATTIVITÀ

La ripresa di tutte le normali attività è immediata. E’possibile iniziare a truccarsi già dopo 10 minuti. A fine trattamento potrebbe residuare per qualche ora un lieve arrossamento nelle sedi di inoculo, di spontanea risoluzione in poche ore.

CONTROLLI

Nel caso in cui si sia effettuato un trattamento con acido ialuronico o con REDENSITY II®, a distanza di 7 giorni dal trattamento iniettivo si organizza una visita di controllo per valutare eventuali correzioni aggiuntive.
Nel caso in cui si sia deciso per i trattamenti di biostimolazione, i fibroblasti necessitano un tempo di circa 80-90 giorni necessari dalla prima infiltrazione per il raggiungimento delle adeguate concentrazioni attive per aumentare l’attività di produzione di maggiori quantità di collagenei; è’ questo il motivo per cui per raggiungere l’effetto ottimale sono necessari almeno 3 cicli a distanza di 20-30 giorni circa l’uno dall’altro.

Queste informazioni sono solo anticipatorie ma, al fine di fornirvi una maggior chiarezza, durante la prima visita vi verrà rilasciata copia del consenso informato e verrà discusso tale consenso insieme a voi, in modo da farvi approcciare l’intervento di chirurgia estetica con serenità e corretta informazione.