TRATTAMENTO ADIPOSITA’ LOCALIZZATE

Trattamento adiposità localizzate – intralipoterapia

L’intralipoterapia è un’innovativa tecnica di infiltrazione per il trattamento non chirurgico delle adiposità localizzate.
Si può dire addio agli inestetici e fastidiosi cuscinetti sulle cosce, agli accumuli adiposi sui fianchi, al grasso sulla pancia, all’adipe nella parte interna delle ginocchia e snellire molte altre parti del corpo come il giro vita, le culotte de cheval ecc. utilizzando il trattamento di intralipoterapia.
Le adiposità localizzate sono accumuli di grasso che nonostante l’attività sportiva e un’alimentazione equilibrata e corretta, tendono a permanere, spesso per cause costituzionali per una maggiore quantità di cellule adipose collocate in peculiari zone del corpo.
Attualmente l’intralipoterapia rappresenta la procedura più efficace per tutti quei soggetti che non desiderano sottoporsi ad un intervento di lipoaspirazione, costituendone una valida alternativa.
Si avvale dell’utilizzo di particolari sostanze, come la fosfatidilcolina, in grado di sciogliere il grasso con cui vengono in contatto permettendo di ridurre il volume delle adiposità localizzate.
Le sostanze vengono iniettate a livello sottocutaneo senza rischi vascolari e danni per la cute, senza cicatrici né avvallamenti. I principi attivi vengono iniettati con sottilissimi aghi nelle aree di accumulo adiposo determinano una riduzione di volume degli adipociti (le cellule del tessuto grasso) con conseguente eliminazione progressiva dell’adiposità, un miglioramento del microcircolo vascolare con riduzione della componente acquosa extracellulare ed un incremento della vitalità cellulare dermo-epidermica con aumento dell’elasticità cutanea.

TECNICA DI TRATTAMENTO
Vengono eseguite delle micro-infiltrazioni nel deposito di grasso sottocutaneo praticamente indolori. L’innovazione sta nel fatto che il principio attivo (Sodio Desossicolato) attraverso l’adipocitolisi stimola direttamente la distruzione delle cellule adipose; le iniezioni incentivano la fuoriuscita del grasso dalle cellule adipose e il suo smaltimento dall’interno per vie naturali, riuscendo così ad eliminare le adiposità e affinando il profilo corporeo.
L’infiltrazione avviene mediante aghi appositamente studiati per questa tipologia di trattamento. L’intralipoterapia è una pratica non invasiva che non necessita di anestesia, essendo essenzialmente indolore.
Il trattamento richiede pochi punti di accesso, in quanto il farmaco viene iniettato in un’unica sede e agisce a raggiera, in modo da ottenere una diffusione omogenea in una zona molto ampia.
Non bisogna trascurare il fatto che l’intralipoterapia agisce più in profondità rispetto alla comune mesoterapia.

RIPRESA NORMALI ATTIVITÀ
Immediatamente dopo l’infiltrazione potrebbe essere avvertita una lieve sensazione di bruciore o prurito che dura qualche minuto. Nei giorni seguenti la seduta, in buona parte dei casi, potrebbe comparire un edema o un leggero gonfiore che scompare in pochi giorni.

CONTROLLI
L’ottimizzazione della silhouette si ottiene in modo progressivo, arrivando a stabilizzarsi anche dopo quattro mesi dall’ultima seduta.
La tecnica di infiltrazione prevede in genere dalle 4 alle 6 sedute per zona da trattare; la frequenza delle sedute può variare a seconda dei casi e, comunque, durante la prima visita con il Medico Estetico verranno fornite le opportune indicazioni caso per caso. In sostanza, dopo un certo numero di sedute il tessuto adiposo viene gradualmente sostituito dal tessuto fibroso, quindi oltre un certo numero di infiltrazioni, non ci sarà più tessuto adiposo da eliminare.

Queste informazioni sono solo anticipatorie ma, al fine di fornirvi una maggior chiarezza, durante la prima visita vi verrà rilasciata copia del consenso informato e verrà discusso tale consenso insieme a voi, in modo da farvi approcciare l’intervento di Medicina Estetica con serenità e corretta informazione.