NASO

Essendo collocato in posizione centrale e secondo solo agli occhi come primo impatto visivo sul volto, gli interventi a livello nasale sono quelli che più riescono a modificare l’aspetto del viso e la sua espressività. Intervenire sul naso ha importanti implicazioni psicologiche ed è bene non operare nei giovani prima che sia completato lo sviluppo scheletrico; anche piccole correzioni vanno a variare infatti l’intero equilibrio dei lineamenti del volto.

L’intervento di rinoplastica permette di ottenere in maniera definitiva un profilo più armonico, proporzionato ed equilibrato rispetto al resto del viso, sollevare e definire la punta, eliminare eventuali creste o gobbe.

La Medicina Estetica permette oggi perfino di correggere un dorso troppo pronunciato con materiali riassorbibili di lunga durata, e con il Botox® di rialzare la punta dando nuova luce all’angolo tra naso e bocca.