INNESTI DI TESSUTO ADIPOSO AUTOLOGO: LIPOFILLING, SEFFI, MICROSEFFI E SEFFILLER®

Innesti di tessuto adiposo autologo: Lipofilling, SEFFI®, microSEFFI® e SEFFILLER®

LIPOFILLING

Con il passare del tempo il volto ed il corpo perdono volume e tonicità svuotandosi e assumendo un aspetto stanco e segnato. Questo è dovuto alla riduzione della naturale produzione di tessuto adiposo e collagene. Grazie al lipofilling si possono aumentare i volumi del viso, del seno e dei glutei e posticipare l’intervento di lifting. Si possono aumentare il volume del seno, migliorare i contorni corporei e ringiovanire il volto.
La correzione dei volumi del profilo del volto e la correzione delle rughe mediante tecniche di Medicina Estetica offrono ottimi risultati temporanei che necessitano di essere ripetuti; fortunatamente da quando esiste la metodica del lipofilling, un intervento chirurgico mini-invasivo, è possibile rendere permanenti queste correzioni attraverso il trasferimento di tessuto adiposo dal corpo sul viso.
I pazienti candidabili a questa metodica di Chirurgica Estetica sono pazienti che precedentemente hanno già utilizzato filler riassorbibili, quindi già coscienti del risultato definitivo che si vuole ottenere.
In più, nel caso si desideri approfittarne per rimuovere una quantità di grasso maggiore di quella necessaria per riempire il volto, si potrà eseguire una liposuzione contestuale.
Il lipofilling poi, può essere associato a una lipostruttura, ovvero un rimodellamento delle aree d’interesse attraverso il riempimento di alcune zone o andando a svuotare aree limitrofe, il tutto per riequilibrare i rapporti anatomici estetici corretti.

TECNICA CHIRURGICA
Questo innovativo tipo di trattamento è indicato soprattutto per:
• Riempire zone come zigomi, guance, mento e regione peri-orbitale, ma può essere utilizzato anche per donare volume a livello del seno o dei glutei e ritardare i segni dell’età nel décolleté;
• Migliorare le cicatrici acneiche;
• Ripristinare i volumi del volto in maniera del tutto naturale, come dopo un dimagrimento eccessivo;
• Correggere inestetismi quali rughe e solchi.
Il lipofilling è una tecnica sicura che non dà reazioni allergiche in quanto non vengono utilizzati prodotti estranei all’organismo, e il volto riacquista il tono ed il volume persi diventando più luminoso.
È necessaria una terapia antibiotica preventiva e bisognerebbe evitare l’assunzione di antinfiammatori per almeno 7 giorni prima dell’intervento per evitare sanguinamenti eccessivi.
Il grasso viene prelevato mediante piccolissime cannule da micro-liposuzione (3-5 mm di diametro) da quelle aree del corpo in cui è maggiormente presente (cosce, addome e fianchi) e reimpiantato a livello delle zone da trattare negli strati più profondi della cute tramite piccole iniezioni come se fosse un filler, utilizzando però micro-cannule (invece dei comuni aghi da siringa); prima deve essere correttamente processato mediante centrifugazione selettiva o mediante filtrazione (a seconda dell’area da trattare), isolando le cellule adipose dal resto dell’aspirato (sangue, plasma, etc).
Parte del grasso (in genere un 30%) viene riassorbito mentre il rimanente, una volta attecchito, rimane permanentemente nella sede di impianto.
La metodica si esegue in anestesia locale con sedazione, in regime di Day-Hospital ad eccezione dei casi in cui queste procedure vengano eseguite in contemporanea ad altri interventi chirurgici.

RIPRESA NORMALI ATTIVITÀ
La ripresa delle normali attività quotidiane è immediata, a parte alcuni lividi che durano per alcuni giorni.
Nei giorni successivi al trattamento, nell’area trattata può comparire un leggero gonfiore che in genere si risolve in circa 15 giorni.
È controindicata sia l’esposizione al sole che l’utilizzo di lampade abbronzanti per almeno un mese.

CONTROLLI
I punti apposti in corrispondenza dei micro-fori utilizzati per l’ingresso delle cannule vengono rimossi in ottava giornata, e le cicatrici saranno quasi totalmente invisibili.
L’intervento di lipofilling al viso può essere ripetuto più volte fino a raggiungere il risultato desiderato. Trattandosi di trapianto di grasso autologo, la percentuale adiposa che attecchisce è molto variabile; mediamente una percentuale che varia tra il 40% ed il 60% si stabilisce in modo definitivo e la restante parte viene fisiologicamente riassorbita dal corpo. In questi casi si possono rendere necessari uno o due piccoli interventi di ritocco.
Il risultato del lipofilling del volto sarà un miglioramento complessivo della qualità della pelle, grazie anche alle cellule staminali presenti nel tessuto adiposo, oltre al ristabilimento della pienezza dei volumi del viso.

Queste informazioni sono solo anticipatorie ma, al fine di fornirvi una maggior chiarezza, durante la prima visita vi verrà rilasciata copia del consenso informato e verrà discusso tale consenso insieme a voi, in modo da farvi approcciare l’intervento di Chirurgia Estetica con serenità e corretta informazione.

S.E.F.F.I.® e micro-S.E.F.F.I®

La prima causa di invecchiamento del volto è la perdita di volumi, la seconda l’invecchiamento dei tessuti e solo per ultima la discesa dei tessuti; Il classico lifting dona un “effetto tirato” ma non un effetto “più giovane” e per ringiovanire realmente un viso di una paziente di 45-50 anni è necessario prima RIPRISTINARE i volumi persi, quindi RIGENERARE i tessuti ed infine RIPOSIZIONARE (non tirare) i tessuti.
Oggi è possibile non solo riparare ma anche rigenerare il proprio viso utilizzando le cellule staminali mesenchimali dette ADSCs (Adipose Derived Stem Cells) contenute all’interno del tessuto adiposo secondo la tecnica innovativa denominata SEFFI® (Superficial Enhanced Fluid Fat Injection) e MicroSEFFI®.
Il trasferimento del tessuto adiposo e delle cellule staminali contenute in esso ridona volume ai lineamenti del viso e alle curve del corpo rigenerando i tessuti con risultati naturali ed armoniosi. Tale trattamento è un’alternativa sicura e naturale agli altri trattamenti riempitivi.
Queste cellule staminali si trovano in una particolare frazione del tessuto adiposo detta SVF (stromal vascular fraction), e sono cellule particolari che possono differenziarsi in altri tipi di cellule.
La tecnica SEFFI® è semplice, sicura, efficace e di lunga durata che permette di sfruttare sia l’azione volumizzante del tessuto adiposo che l’azione rigenerante delle cellule staminali; a questa si accompagna la MicroSEFFI® che è un particolare adattamento della precedente per poter permettere l’impianto di cellule adipose e ADSC in zone particolarmente delicate come i solchi palpebrali, le rughe peri-oculari e peri-orali.

TECNICA CHIRURGICA

Si esegue in anestesia locale, utilizzando speciali micro-cannule per il prelievo del grasso e delle cellule staminali in esso contenute, privilegiando le zone in cui il grasso è più compatto (addome, glutei, interno coscia). Una volta aspirato, il tessuto adiposo viene particolarmente trattato per rimuovere l’eccesso di fluidi. Con sottili aghi si procede al trapianto di grasso e cellule staminali, impiantandolo nelle zone in cui sia necessaria la correzione di volume e la rigenerazione della pelle (zigomi, guance, sopracciglia, labbra, contorno occhi, décolleté…). La programmazione delle aree da trattare viene eseguita accuratamente prima della seduta.

RIPRESA NORMALI ATTIVITÀ

Dopo il trattamento si è immediatamente in grado di svolgere le proprie attività abituali. Qualche fastidio può essere controllato con farmaci antidolorifici. Un certo gonfiore della zona trattata può manifestarsi per circa 48 ore, ed un eventuale arrossamento potrà essere coperto dal trucco.

CONTROLLI

Il SEFFI®, rispetto al classico lipofilling, conferisce un minor gonfiore in quanto la sua principale azione è quella rigenerativa. Questa azione richiede alcuni mesi per manifestarsi totalmente quindi bisogna aspettarsi un graduale, ma costante miglioramento per i primi 6 mesi.
Nei primi giorni andranno scomparendo i piccoli lividi, poi andrà diminuendo il gonfiore ma l’aspetto ed il tono della pelle continuerà a migliorare per un lungo periodo.
Il grasso trasferito permane per un tempo variabile dai 6 mesi ai 3 anni, e in parte tutta la vita, mentre le cellule staminali una volta trapiantate si attivano rigenerando la cute. Per stabilizzare il trattamento nel tempo, essendo una vera e propria terapia rigenerativa, si consiglia di ripetere il trattamento dopo circa un anno.

Queste informazioni sono solo anticipatorie ma, al fine di fornirvi una maggior chiarezza, durante la prima visita vi verrà rilasciata copia del consenso informato e verrà discusso tale consenso insieme a voi, in modo da farvi approcciare l’intervento di Chirurgia Estetica con serenità e corretta informazione.

SEFFILLER®

Si tratta di un trattamento medico che permette di eseguire una vera terapia rigenerativa con un trattamento ambulatoriale di pochi minuti, associata ad altre terapie di Medicina Estetica come filler, Botox® , peeling , i fili di trazione , ecc.

TECNICA CHIRURGICA

Il trattamento consiste in un piccolo prelievo in anestesia locale di poche cellule sottocutanee attraverso una micro-cannula in una zona del corpo dove vi sia tessuto adiposo. Le cellule prelevate vengono iniettate con una micro-cannula nelle zone del viso che richiedono una terapia rigenerativa. Tali cellule prelevate, processare e iniettate laddove se ne ha la necessità, provvederanno alla rigenerazione della cute con la formazione di “cellule e vasi sanguigni giovani”. Gli effetti del trattamento si notano già dopo 24 ore e l’azione rigenerante raggiunge il suo massimo tra i 2 e i 4 mesi.

RIPRESA NORMALI ATTIVITÀ

Il paziente può riprendere immediatamente la propria vita sociale e lavorativa, e le eventuali ecchimosi, comuni in ogni trattamento iniettivo, spariscono nel giro di 5-8 giorni.

CONTROLLI

Il massimo dell’effetto si esplica tra 2 e i 4 mesi dopo l’impianto. A seconda della condizione del viso il trattamento è da ripetere dalle 2 alle 4 volte l’anno. Il SEFFILLER® fa parte di un percorso Anti-aging e per questo motivo è buona norma associarlo al percorso nutrizionale più idoneo e all’utilizzo di cosmetici idonei.

Queste informazioni sono solo anticipatorie ma, al fine di fornirvi una maggior chiarezza, durante la prima visita vi verrà rilasciata copia del consenso informato e verrà discusso tale consenso insieme a voi, in modo da farvi approcciare l’intervento di Medicina Estetica con serenità e corretta informazione.