TEMPO DI LETTURA: 1 MIN

 

Di protezione solare e dell’esigenza di proteggere tutto l’anno la pelle dai raggi solari se ne parla tanto, ma mai abbastanza.

Spesso si crede che il sole danneggi la cute solamente d’estate, che le macchie solare che tutti conosciamo escano solo dopo anni di sole in Riviera, quando invece bisognerebbe ricordarsi che il sole sorge 365 giorni l’anno, e illumina per 365 giorni l’anno, anche con pioggia e nuvole…ecco perchè dobbiamo sempre applicare una crema protettiva. Anche quando il sole non ci scotta sulla spiaggia, le radiazioni solari filtrano e svolgono la loro azione dannosa sulla nostra pelle.

Durante la stagione estiva, fortunatamente, le protezioni solari vengono utilizzate maggiormente, ma è nel periodo invernale che, mentre ci prepariamo per uscire di casa l’ultima cosa che ci passa per la mente è quella di applicare una buona dose di protezione solare.

Voglio quindi consigliarvi le ultime novità in termini di ricerca e di prevenzione, direttamente dalla California, soprannominata “golden state” non solo per la storica corsa all’oro ma anche come riferimento a “Lo Stato del Sole”, dato il suo clima subtropicale molto soleggiato e arido.

Il Dottor Zein Obagi, famoso Dermatologo di Beverly Hills, fondatore di ZO skin Health sempre alla ricerca della cute perfetta e sana, inserisce sempre all’interno di tutti i protocolli medici uno step aggiuntivo, rappresentato proprio dalla protezione delle pelle dai danni causati dai raggi UV.

Le protezioni studiate dal Dr. Obagi offrono la più ampia e completa gamma di schermi solari contro raggi UVA, UVB, Luce HEV e raggi infrarossi IR-A.

La Luce Visibile ad Alta Energia (Luce HEV) è ovunque intorno a noi. Fa parte della luce che vediamo. Sta intorno a noi proprio come i raggi UV, ma mentre si è scritto molto sul loro effetto sulla pelle, l’effetto molecolare e visibile della luce HEV è una scoperta più recente. La ricerca ha dimostrato che la Luce HEV influisce sulle condizioni della pelle e può causare l’invecchiamento cutaneo prematuro, viene detta anche “luce blu” ed è emessa sì dal sole ma anche dai dispositivi digitali.

La metodica protettiva va oltre la tradizionale azione di blocco tipica degli schermi solari, infatti lavora anche su altri 3 fronti: fornisce un supporto importante nel ripristino dell’idratazione e dei lipidi persi a causa dell’esposizione solare, minimizza le infiammazioni e lenisce le irritazioni, promuovendo la naturale resistenza della pelle alla luce UV.

Tutta la gamma di prodotti contiene un complesso di antiossidanti potentissimo e di recente scoperta detto ZOX12TM, a rilascio prolungato di 12 ore che aiuta a proteggere la pelle dai danni causati dai radicali liberi e previene i segni di invecchiamento precoce.

Una volta scelta la ricerca più all’avanguardia in questo momento, bisogna solo decidere quale prodotto utilizzare, basandoci sul tipo di cute che ognuno di noi ha.

I filtri utilizzati nei prodotti protettivi sono di due tipi: fisici e chimici. I filtri fisici sono indicati per pelli più sensibili, in condizioni patologiche o post-trattamento mentre i filtri chimici sono più gradevoli al tatto ma ideali per una pelle senza patologie.

Dalle varie texture, la linea ZO ci fa anche scegliere quale sia più idoneo al nostro tipo di pelle.

  • Sunscreen + Primer Broad Spectrum SPF 30 con biossido di titanio 8.2% e melanina frazionata è un prodotto a doppia azione che funziona anche come un primer pre make-up con effetto seta sulla pelle, rilascia peptidi rassodanti e attenua le linee sottili.
  • Broad Spectrum Sunscreen SPF 50 con ossido di zinco 4,9% e biossido di Titanio 5.7%, bisabololo e beta-glucani è ideale per pelli sensibili o affette da acne grave.
  • Daily Sheer Broad Spectrum Sunscreen SPF 50 con melanina frazionata è stato studiato per proteggerci durante le attività all’aria aperta perché è ricco di idratanti è resistente all’acqua e alla sudorazione per più di un’ora e dona un effetto opaco all’incarnato.
  • Smart tone Broad Spectrum Sunscreen SPF 50 con melanina frazionata è un prodotto molto molto intelligente, progettato con sfere di pigmento personalizzabili che donano un colorito abbronzato che si adatta a qualsiasi tonalità della pelle.
  • Sunscreen + Powder Broad Spectrum SPF30 con Biossido di Titanio 24.4% e Ossido di Zinco 23.4% è una protezione solare in polvere minerale che si applica con l’aiuto di un pennello incorporato, e fornisce una protezione antiossidante, mantiene l’idratazione e assorbe il sebo per un incarnato opaco e non unto.

Come si può capire dall’articolo, ogni pelle necessita di una protezione differente, di modo da arrivare a fine estate abbronzati ma non macchiati, e per rallentare e prevenire il foto-invecchiamento.

Dimenticavo…come Medico sono sempre molto attento alla prevenzione e, i prodotti utilizzati in studio e quelli che vi ho appena suggerito, sono raccomandati fortemente dalla “skin cancer foundation” e il noto magazine COSMOPOLITAN ne ha promosso la diffusione proprio per render d’uso comune il concetto di cura della pelle.

I medici incoraggiano la vaccinazione COVID nonostante le segnalazioni di gonfiore delle aree trattate con filler facciale.

Un recente aggiornamento della FDA (Food and Drug Administration) ha sollevato molte persone preoccupate che la vaccinazione COVID-19 possa avere un effetto collaterale inaspettato tra le persone che avevano precedentemente ricevuto filler facciali a finalità estetica. Molte persone che hanno ricevuto iniezioni di acido ialuronico per levigare le rughe, labbra carnose o ringiovanire in altro modo il loro aspetto del viso si stanno chiedendo se dovrebbero ritardare la vaccinazione COVID-19. Ma gli esperti avvertono che gli effetti collaterali di questi riempitivi cosmetici sono così rari e così lievi che non dovrebbero dissuadere le persone dall’ottenere il vaccino.

“Abbiamo sentito parlare di tre incidenze verificatesi nello studio di Fase III Moderna che ha coinvolto 30.000 pazienti … quindi l’incidenza è molto rara”, secondo il dottor Herluf Lund, Chirurgo Plastico di St. Louis e presidente di The Aesthetic Society . “È un’incidenza di 1 su 10.000”. Secondo le statistiche dell’American Society of Plastic Surgeons, circa 2,7 milioni di Americani ricevono iniezioni di filler ogni anno e questo numero è in aumento. Alcuni medici stanno ora ipotizzando che questo strano effetto collaterale possa essere la prova che il vaccino funziona innescando una risposta del sistema immunitario. La dottoressa Merin Kalangara, direttrice clinica di allergologia e immunologia presso la clinica Emory, ha affermato che il modo in cui il vaccino attiva il sistema immunitario “potrebbe aver portato non solo a una risposta al vaccino ma anche ad altre sostanze riconosciute come estranee nel nostro corpo”. Se questa risposta immunitaria fosse diretta ai riempitivi, spiegherebbe il gonfiore delle labbra o del viso. Lund incoraggia coloro che hanno ricevuto iniezioni di filler a non farsi prendere dal panico. “Il tipo di gonfiore del viso che si è verificato era molto, molto lieve” ha detto, e si è risolto senza trattamento o ha risposto a un breve ciclo di antistaminici orali o steroidi orali. “Nessuno dei casi richiedeva la somministrazione di adrenalina o il ricovero in ospedale”, ha osservato. “Nessuno di questi è stato considerato pericoloso per la vita. Non ci sono state complicazioni a lungo termine associate a questi. ” Kalangara ha aggiunto: “Queste reazioni sono state generalmente lievi e transitorie o rapidamente reattive agli steroidi orali”. Anche se questo effetto collaterale è molto raro e lieve, Chirurghi Estetici e dermatologi che iniettano filler dermici continuano a sentire pazienti preoccupati. La dottoressa Ashley Amalfi, Chirurgo Plastico presso il Quatela Center di Rochester, New York, ha dichiarato: “Abbiamo iniziato a ricevere chiamate ed e-mail da pazienti preoccupati”. Il suo ufficio ha rilasciato una dichiarazione rassicurandoli “che questo evento “avverso” era incredibilmente raro e si è risolto con un intervento minimo o nullo”.

Ad oggi, questo gonfiore è stato segnalato solo in pazienti che ricevevano il vaccino Moderna e non è stato osservato in pazienti che ricevevano un vaccino simile prodotto da Pfizer. “Non credo che sia specifico del vaccino”, ha detto Kalangara. I medici hanno osservato gonfiore del filler facciale dopo altre immunizzazioni come il vaccino contro l’influenza o l’herpes zoster e anche dopo aver avuto una vera malattia virale, ha sottolineato Lund. “Il sistema immunitario è in uno stato iperattivo, quindi fondamentalmente vede tutto ciò che è un corpo estraneo in te, incluso forse il filler dermico, e provoca la reazione. Sembra che una volta che il vaccino ha fatto effetto o la malattia si risolve, il gonfiore scompare.

Anche il Dr. Amalfi ha notato nella sua pratica clinica questo fenomeno: “È incredibilmente raro, ma nel corso degli anni ho visto alcuni pazienti che hanno avuto un gonfiore a insorgenza tardiva nel sito di un’iniezione e di solito è correlato a una malattia virale o semplicemente a un’altra reazione allergica ad altre sostanze” ha detto. le reazioni erano tutte di piccola entità e “si sono risolte solo con farmaci antinfiammatori orali o steroidi orali”, ha aggiunto.

Quindi cosa significano queste informazioni per i pazienti con filler facciali che hanno la possibilità di essere vaccinati? “Raccomandiamo ancora di fare il vaccino – i nostri medici stanno tutti ricevendo il vaccino”, ha detto Amalfi. “Solo data la frequenza con cui vengono somministrati i filler e la rarità delle reazioni riportate, non credo che dovrebbe dissuadere le persone dall’ottenere il vaccino”, ha detto Kalangara. Lund ha spiegato che la FDA e i produttori di vaccini stanno monitorando le reazioni e “stanno tutti riferendo ai loro comitati appropriati”.

LA COSA PIU’ IMPORTANTE CHE ORA HO IN MENTE E’ CHE NON VOGLIO CHE NESSUNO LA FUORI CHE ABBIA ESEGUITO FILLER FACCIALI O STIA PENSANDO DI ESEGUIRLI, non si sottoponga a vaccinazione: “Il rischio di uno supera di gran lunga il rischio dell’altro”.

 

V A C C I N I A M O C I

Siate la Soluzione, non il problema.

Alessandro P.

La lipostruttura dei glutei è una metodica di Chirurgia Estetica idonea per concentrare l’attenzione sul polo superiore dei glutei, eliminando tutti gli eccessi e gli accumuli di adipe che creano un disturbo volumetrico e permettendo di cambiare radicalmente la visione del lato “B”.

Il corpo incrementa le curve, i vestiti seguono finalmente l’armonia delle nuove linee

…e tutto questo lo si può ottenere anche senza l’utilizzo di protesi.

L’intervento di lipostruttura dei glutei consente anche di eliminare completamente i cuscinetti deformanti di grasso che non rispondono ai metodi tradizionalmente utilizzati per indurre il dimagrimento, soprattutto a livello dei fianchi.

In una società moderna come quella in cui siamo immersi, ogni occasione diventa L’OCCASIONE per mostrare, oltre alla propria cultura e alle competenze professionali, anche sé stessi e la propria consapevolezza di bellezza. qualsiasi donna potrà accarezzare il sogno di tornare indietro nel tempo recuperando quella freschezza giovanile che le permetteva  di essere felice davanti ad uno specchio e sicura di sé nelle relazioni interpersonali, seducente e provocante, perché no, in una serata elegante. Qualsiasi uomo invece potrà finalmente essere sicuro del proprio addominale e della propria definizione muscolare, senza ad esempio sentirsi a disagio in spiaggia quando è momento di restare in costume. E qualsiasi giovane, potrà finalmente togliersi lo sfizio di aver un corpo scultoreo perfezionando all’ennesima potenza il risultato ottenuto dopo sacrifici intensi in palestra.

I glutei giocano un ruolo estremamente importante nell’armonia e nella forma di un corpo, soprattutto in questi ultimi anni. Il gruppo anatomico costituito dalla proiezione dei glutei e la curva lombare definita dal tipo di vita e dai fianchi costituiscono le principali caratteristiche sensuali del “lato B” femminile.

Ci sono fondamentali differenze tra un corpo femminile e uno maschile osservati di schiena: il corpo femminile è caratterizzato dalle curve, si presenta armonioso e contornato da volumi rotondi, mentre quello maschile è caratterizzato da linee dritte e volumi squadrati.

La prominenza e la proiezione, che disegnano i volumi di seno e gluteo, costituiscono i caratteri esclusivi del corpo di una donna.

Il Dott. Alessandro Pasquali, in collaborazione con il Dott. Doriano Ottavian esegue una nuova tecnica di lipostruttura dei glutei di ultima generazione, sicura ed efficiente utilizzando la metodica della VASER-lipo: la metodica prevede un ammorbidimento dei pannicoli adiposi in eccesso con una soluzione che protegge i vasi sanguigni, riduce fortemente il sanguinamento e garantisce la precisione dell’atto chirurgico, preservando i setti connettivali per poter donare nell’immediato post-operatorio già un effetto tensore dei tessuti immediato.

Le cannule d’aspirazione e le microcannule sono di ultima generazione, al top dell’ingegneria biomedicale.

L’intervento di lipostruttura dei glutei non è da considerarsi un trattamento di liposcultura – liposuzione del corpo perché va a modificare e plasmare diverse aree anatomiche intorno al gluteo e a riempire i volumi dello stesso.

tutto questo conferisce risultati sicuri e tangibili anche in persone di pesoforma ottimale: anche in questa tipologia di persone vi sono alcune aree corporee difficilmente modificabili e poc
o responsive a  diete e attività sportive.

Il risultato finale non presenta esiti cicatriziali visibili. Ciò permette ai pazienti che effettuano un intervento di gluteoplastica inversa di ottenere un cambiamento radicale nelle

aree trattate e di ottenere un grado di soddisfazione molto elevato.

I risultati ottenuti sono costantemente monitorati anche negli anni a seguire l’intervento di gluteoplastica inversa; lo spostamento dell’adipe dalle aree di eccesso all’interno dei glutei per donare rotondità e leggera proiezione, infatti, è permanente.

Perchè scegliere questo tipo di intervento?

Il modellamento dei glutei con la contemporanea eliminazione dell’adipe sui lati e fianchi e il suo successivo innesto è uno dei principali obiettivi della liposcultura dei glutei: questa tecnica rende possibile armonizzare ed esaltare i propri glutei, scolpendo le forme e ridefinendo leggermente la proiezione.

Esibire e percepire il nuovo lato B disegnato e scolpito nella struttura da una vita sottile dona eleganza e ammirazione, accresce autostima e sicurezza.

Lo staff del Dott. Alessandro Pasquali si appoggia a cliniche private di San Marino, Roma, Treviso, Merano, Milano, Como per poter esser più vicino alle proprie ed ai propri pazienti su tutto il territorio nazionale.

Se il desiderio è migliorare in modo sicuro ed efficace il problema dei depositi di grasso, o trattare aree di cute non più tesa ed elastica come un tempo, abbiamo trovato il protocollo medico adatto per queste patologie e lo abbiamo portato nella bellissima Riviera Romagnola, in Studio Medico a Cesenatico.

Questo protocollo sfrutta la tecnologia di EXILIS®, un dispositivo per il trattamento non invasivo dei depositi di grasso, ideato per il rimodellamento del corpo. Permette di trattare accumuli adiposi e lassità cutanee sia del viso che del corpo unendo radiofrequenza monopolare e ultrasuoni ad alta frequenza.

Il trattamento con Exilis ® consente di agire sui depositi di grasso, favorendone lo scioglimento e provocando contemporaneamente una contrazione delle fibre di collagene, per ottenere una pelle più tonica e compatta.

E’ anche un valido aiuto in previsione di un approccio chirurgico all’eccesso di adipe, o successivamente al trattamento di liposcultura.

Come Funziona

Exilis ® è un dispositivo approvato dall’FDA statunitense per il livello di sicurezza, che combina l’energia termica RF a quella meccanica degli ultrasuoni per una tripla azione sulla pelle:

  • Il calore contrae le fibre di collagene della pelle che si riposizionano e conferiscono un aspetto tonico e compatto alla cute.
  • Gli ultrasuoni scuotono gli agglomerati adiposi dividendoli in unità che risultano più facilmente attaccabili dalla radiofrequenza.
  • Le onde radio inducono la lipolisi e i grassi vengono poi smaltiti naturalmente dal sistema linfatico.

Grazie ai due manipoli integrati, uno specificamente pensato per il viso, l’altro dedicato al corpo, fornisce un trattamento ottimale per ogni parte:

  • Manipolo viso: ideale per fronte, guance, contorno labbra, mento, collo e decolleté. Può trattare rughe, linee d’espressione, cicatrici sottili o recenti e lassità cutanee.
  • Manipolo corpo: indicato per addome, fianchi, glutei, schiena, braccia, seno, interno cosce e ginocchia. Può essere utilizzato per lievi e moderate adiposità, per rassodamento e rimodellamento.

Quali sono i vantaggi

Exilis® permette un trattamento non invasivo che normalmente non provoca dolore; non necessita di periodi di recupero e non provoca effetti collaterali. È adatto sia a uomini che donne di qualsiasi età, dai 21 ai 70 anni. È inoltre una garanzia di efficacia e sicurezza poiché eseguito da Personale Medico Specializzato… non è un trattamento che viene eseguito in centri di bellezza…è un trattamento medico eseguibile solo in Centri Medici idonei, come in Aesthetic Project.

 

Come avviene il trattamento

La pelle dell’area da trattare deve essere pulita, priva di make-up. Un elettrodo viene posto a contatto con la pelle sul lato opposto della zona su cui verrà effettuato il trattamento (lontano dalla colonna vertebrale). Viene quindi applicato sulla cute un gel conduttore e il manipolo dell’elettromedicale viene fatto scorrere sulla zona interessata con movimenti circolari. La sensazione è di caldo intenso, ma non provoca fastidi in quanto l’applicatore è dotato di un sistema di raffreddamento della cute. Al termine del trattamento si può infatti tornare alle proprie attività senza alcun problema.

Effetti Collaterali

Gli esami clinici effettuati non mostrano effetti collaterali particolari in seguito alle sedute con Exilis®. Possono persistere un po’ di rossore e prurito sulla zona trattata per qualche ora dopo il trattamento, ma tutto ciò sparisce velocemente.

Il trattamento è controindicato in gravidanza e allattamento e in caso di impianti metallici, protesi o pace-maker.

Quante sedute

La singola seduta dura indicativamente 30 minuti e si possono trattare al massimo due zone del corpo (15 minuti a zona), oppure tutto il viso e collo (15 minuti viso e 15 collo).

L’intero trattamento è suddiviso in 5 sedute, da eseguire a distanza di 7 giorni l’una dall’altra. Dovrebbe essere eseguito annualmente per poter mantenere il risultato ottenuto.

In aggiunta, avete sempre la possibilità di chiedere una consulenza per quanto riguarda la Nutrigenetica e la vostra dieta personalizzata basandosi sul vostro DNA.

Il concetto di bellezza non può esulare dal concetto di buona nutrizione. Spesso risuona la frase “siamo quello che mangiamo” ed è vero, ma in realtà noi siamo quello che assimiliamo.

Vi sono persone che seguono scrupolosamente la dieta ma anche mangiando una semplice insalata si ritrovano lo stomaco teso e l’addome gonfio subito dopo il pasto, ci sono persone che sviluppano cefalea con l’assunzione di determinati cibi e, al contrario, persone che curano l’emicrania con la cheto-dieta, ci sono persone che hanno fragilità del capillizio o una cute molto sensibile e arrivano a scoprire di esser deficitari di alcune vitamine essenziali…questi sono solo alcuni esempi di come davvero la nutrizione ha un ruolo cardine all’interno del nostro stile di vita e della nostra salute.

Si sente sempre parlare di nuove diete, di diete “alla moda” o di “terapie d’urto” quando si avvicina la prova costume ma non si pone mai l’attenzione sul fatto che una vera dieta non deve esser qualcosa di “privativo” a timer, che si inizia e si finisce quando finisce la forza di volontà. La dieta come la intendiamo noi è come deve essere intesa, ovvero una corretta abitudine giornaliera, qualcosa che appaga, che soddisfa, che ci migliora la qualità della vita e che non viene avvertita come qualcosa di “obbligatorio”.

Il nostro corpo è geneticamente programmato individualmente a digerire e ad assimilare meglio alcuni cibi rispetto ad altri; non è detto che tutte le verdure possano essere assunte da tutti, così come non è vero che un cibo sia meglio di un altro…la vera sfida è far capire che ogni persona è più propensa o meno ad assumere un determinato cibo rispetto ad un altro.

Per farvelo capire abbiamo pensato ad una “partenrship” con il Dott. Emanuele De Nobili, uno dei massimi esponenti italiani di Medicina Potenziativa, esperto in Medicina Anti-Aging e perfezionato in Dietetica e Nutrizione, nonché Direttore Sanitario del Longevity Medical Center di Villa Eden – Health Resort di Merano (BZ) e ad un nuovo percorso medico.

Il GENODIET® System che utilizziamo in Aesthetic Project rappresenta uno strumento innovativo e concreto che ci porta ad orientarvi sulla scelta dell’alimentazione, dell’eventuale integrazione e dello stile di vita più corretti per ogni paziente; in un’ottica non solo di cura ma di promozione della salute e di prevenzione, per mantenere un buono stato di forma fisica ed un benessere duraturi.

Questo protocollo prevede un test genetico che aiuta ad individuare la dieta più adatta sulla base del profilo genetico ottenuto del paziente e a fornire suggerimenti mirati, anche tramite prescrizione di integratori specifici, per migliorare il suo stile di vita. Decine di studi scientifici hanno dimostrato come lo studio di varianti genetiche sia fondamentale per una prevenzione mirata e più efficace.

Il test di nutrigenetica a disposizione del nostro studio medico valuta più di 70 SNPs (polimorfismi a singoli nucleotidi, ovvero le variazioni delle sequenze del DNA specifiche)diventando molto più sensibile e specifico rispetto ad altri test in commercio che ne analizzano solo un terzo.

Il protocollo è costituito da diversi Test Genetici, specifici ma tra loro complementari:

  • Health: analizza le vie metaboliche importanti per la salute, la capacità anti-ossidante e di detossificazione e fornisce consigli pratici per ottimizzare la propria alimentazione e la giusta supplementazione sulla base delle proprie caratteristiche genetiche;
  • Sensor: valuta le principali intolleranze alimentari di origine genetica e cosa fare per ridurne gli eventuali effetti negativi sulla salute;
  • Slim: fornisce indicazioni sulla sensibilità del proprio organismo ai carboidrati, ai diversi tipi di grassi e alle proteine, sulla capacità di perdere o di riguadagnare peso e quali indicazioni seguire per migliorare la riduzione del proprio peso corporeo;
  • Mappa di idoneità alimentari.

Dopo aver eseguito il test ed effettuata la visita medica, verrà redatto un report completo e personalizzato e verrete seguiti durante il vostro percorso di miglioramento, al quale può essere aggiunto anche lo studio del microbioma intestinale…ma questa è un’altra storia.

Di ritorno dal 40° congresso S.I.M.E (Società Italiana di Medicina Estetica) a Roma. E’ stata necessaria una settimana per far decantare tutte le informazioni e gli aggiornamenti ricevuti. Cosa ci siamo portati a casa, o per meglio dire, in studio? Oltre a molte conferme professionali, in cui ci siamo pure stupiti dei risultati ottenuti nel distretto del volto ed in particolare labbra e naso, oltre ad esser stata una piacevole occasione per ritrovare colleghi amici che promulgano la scienza della bellezza nello stivale italiano, la nostra attenzione si è focalizzata sull’evoluzione laser. Se seguite i nostri social qualche anticipazione vi era già stata, perchè è stato “amore a prima vista”, non tanto per il design (è comunque un laser bellissimo anche da ammirare) ma quanto perchè per la prima volta dopo il laser a CO2, la chirurgia si è modificata per entrare nello studio medico. che laser è, o per meglio dire, che trattamento laser è? si chiama ENDOLIFT. si tratta di una fibra ottica, morbida e flessibile, spessa come DUE capelli. con questa metodica si possono trattare:

  • volto
  • doppio mento
  • braccia (le cosi dette “ali di pipistrello”)
  • addome
  • interno coscia
  • l’area del ginocchio e la gamba in toto
  • le culotte de Cheval.

Come avrete notato, sono aree che solitamente o si aggrediscono con la chirurgia (liposuzione, lifting, addominoplastica…) oppure raramente con la Medicina Estetica si hanno dei benefici tangibili o duraturi. Alcune aree poi, non potevano esser trattate con la sola Medicina Estetica. Endolift si pone nella terra di mezzo. Finalmente. Si pone in quella sfumatura di difetti non ancora candidabili per la chirurgia, ma visibili e fastidiosi ai pazienti, ed una ottima alternativa da offrire a quei pazienti che invece di sala operatoria proprio non vogliono sentirne parlare.

Ma come funziona il trattamento? Innanzi tutto è un trattamento indolore, un leggero fastidio al massimo, che viene ottimamente controllato con del paracetamolo al bisogno. una piccola iniezione di anestetico locale nel sito di inserzione della fibra ottica solo per rendere ancora più agevole ai pazienti l’intero trattamento.

Da quel punto in poi, il tempo di una pausa pranzo. La fibra ottica è sottilissima e corre al di sotto del tessuto da tendere, ridensificare, ricompattare. Scorre in un piano senza vasi o nervi quindi il rischio di ecchimosi o il dolore, è minimizzato.

 

 

Alla fine del trattamento si ritorna direttamente alla vita normale, a casa o a lavoro che sia. Un effetto “tightening” (è così che si chiama in termine tecnico l’effetto tensore) è già visibile immediatamente, ma è dopo 40-60 giorni che si nota IL risultato.

 

 

 

Credo personalmente sia davvero lo strumento che mancava nel corollario medico estetico. Alla fine, se vogliamo essere la nuova generazione della Medicina Estetica non possiamo non evolverci per offrirvi la miglior versione di Voi stessi.

Vi aspettiamo in Studio.

Il 5 Marzo 2019 abbiamo pensato di organizzare un’intera giornata dedicata totalmente ai trattamenti Laser in ambito Medico Estetico…

Avrete la possibilità di aver a disposizione non solo il Dott. Pasquali, ma a suo fianco vi sarà anche il Dott. Colombo, maestro della laser-terapia a finalità estetica e il Dott. Boschi.

Tutta l’esperienza del Dott. Pasquali maturata in questi anni anche dopo corsi di alta formazione in associazione con AMI-Hi Tech nella perla della Riviera Romagnola, e alla portata di tutti.

Potrete prenotare la vostra visita e il vostro trattamento al 0547078137 o sul sito www.aesthetic-project.com e su tutte le piattaforme social.

 

 

 

I laser sono stati la rivoluzione della Medicina Estetica, ma anche della parte chirurgica di tale branca.

Il Dott. Pasquali ha conseguito nel 2017 presso la Clinica LASER di Perugia il diploma di Esperto Laser e Hi-Tech e ha portato quella che è la sua esperienza in Riviera.

A Cesena, a Ravenna e a Pesaro, previo appuntamento, sarà possibile sottoporsi a sedute di trattamenti Laser per qualsiasi tipo di inestetismo e imperfezioni cutanee come:

  • difetti vascolari, capillari, angiomi, couporose, rosacea, verruche attraverso sistemi a DYE LASER
  • trattamento medico di epilazione per l’ipertricosi e l’irsutismo  attraverso sistemi ad ALESSANDRITE e ND-YAG
  • ringiovanimento cutaneo, trattamento di cicatrici, smagliature, cheloidi e cicatrici acneiche con CO2 CHIRURGICO ABLATIVO
  • rimozione tatuaggi, lentigo e macchie cutanee con tecnologia Q-SWITCHED
  • rimozione di un’ampia gamma di inestetismi. con l’utilizzo di LASER FRAZIONATO.

Potete trovare tutte le informazioni dei vari trattamenti nella sezione dedicata “laser” in trattamenti e potete poi contattarci telefonicamente o tramite e-mail per richiedere un’appuntamento, saremo lieti di trovare la miglior versione di Voi stesse/i, anche attraverso il potere dei Laser.

 

Tutto è iniziato a Riccione, e noi non ci dimentichiamo mai delle nostre Pazienti e dei nostri Pazienti della Riviera.

Il 22 Dicembre 2018 saremo in studio a Riccione per poter continuare il vostro percorso di eterna giovinezza e per dare forma ai sogni dei nostri nuovi pazienti, scrivendo altri capitoli della vostra bellezza.

Prenotate la vostra visita di Medicina Estetica specificando in quale dei vari studi volete recarvi, noi saremo li ad aspettarvi.

 

Non perdetevi il BLACK FRIDAY 2018, il giorno più folle per togliersi una voglia. Noi abbiamo pensato di non ridurlo ad un solo giorno: Per tutto il weekend del 23 Novembre 2018 acquistate il vostro trattamento scontato e regalatevi un fine settimana all’insegna della bellezza.

Noi vi aspettiamo in studio per programmare insieme a Voi il vostro piano personalizzato!