TEMPO DI LETTURA: 1 MIN

 

Di protezione solare e dell’esigenza di proteggere tutto l’anno la pelle dai raggi solari se ne parla tanto, ma mai abbastanza.

Spesso si crede che il sole danneggi la cute solamente d’estate, che le macchie solare che tutti conosciamo escano solo dopo anni di sole in Riviera, quando invece bisognerebbe ricordarsi che il sole sorge 365 giorni l’anno, e illumina per 365 giorni l’anno, anche con pioggia e nuvole…ecco perchè dobbiamo sempre applicare una crema protettiva. Anche quando il sole non ci scotta sulla spiaggia, le radiazioni solari filtrano e svolgono la loro azione dannosa sulla nostra pelle.

Durante la stagione estiva, fortunatamente, le protezioni solari vengono utilizzate maggiormente, ma è nel periodo invernale che, mentre ci prepariamo per uscire di casa l’ultima cosa che ci passa per la mente è quella di applicare una buona dose di protezione solare.

Voglio quindi consigliarvi le ultime novità in termini di ricerca e di prevenzione, direttamente dalla California, soprannominata “golden state” non solo per la storica corsa all’oro ma anche come riferimento a “Lo Stato del Sole”, dato il suo clima subtropicale molto soleggiato e arido.

Il Dottor Zein Obagi, famoso Dermatologo di Beverly Hills, fondatore di ZO skin Health sempre alla ricerca della cute perfetta e sana, inserisce sempre all’interno di tutti i protocolli medici uno step aggiuntivo, rappresentato proprio dalla protezione delle pelle dai danni causati dai raggi UV.

Le protezioni studiate dal Dr. Obagi offrono la più ampia e completa gamma di schermi solari contro raggi UVA, UVB, Luce HEV e raggi infrarossi IR-A.

La Luce Visibile ad Alta Energia (Luce HEV) è ovunque intorno a noi. Fa parte della luce che vediamo. Sta intorno a noi proprio come i raggi UV, ma mentre si è scritto molto sul loro effetto sulla pelle, l’effetto molecolare e visibile della luce HEV è una scoperta più recente. La ricerca ha dimostrato che la Luce HEV influisce sulle condizioni della pelle e può causare l’invecchiamento cutaneo prematuro, viene detta anche “luce blu” ed è emessa sì dal sole ma anche dai dispositivi digitali.

La metodica protettiva va oltre la tradizionale azione di blocco tipica degli schermi solari, infatti lavora anche su altri 3 fronti: fornisce un supporto importante nel ripristino dell’idratazione e dei lipidi persi a causa dell’esposizione solare, minimizza le infiammazioni e lenisce le irritazioni, promuovendo la naturale resistenza della pelle alla luce UV.

Tutta la gamma di prodotti contiene un complesso di antiossidanti potentissimo e di recente scoperta detto ZOX12TM, a rilascio prolungato di 12 ore che aiuta a proteggere la pelle dai danni causati dai radicali liberi e previene i segni di invecchiamento precoce.

Una volta scelta la ricerca più all’avanguardia in questo momento, bisogna solo decidere quale prodotto utilizzare, basandoci sul tipo di cute che ognuno di noi ha.

I filtri utilizzati nei prodotti protettivi sono di due tipi: fisici e chimici. I filtri fisici sono indicati per pelli più sensibili, in condizioni patologiche o post-trattamento mentre i filtri chimici sono più gradevoli al tatto ma ideali per una pelle senza patologie.

Dalle varie texture, la linea ZO ci fa anche scegliere quale sia più idoneo al nostro tipo di pelle.

  • Sunscreen + Primer Broad Spectrum SPF 30 con biossido di titanio 8.2% e melanina frazionata è un prodotto a doppia azione che funziona anche come un primer pre make-up con effetto seta sulla pelle, rilascia peptidi rassodanti e attenua le linee sottili.
  • Broad Spectrum Sunscreen SPF 50 con ossido di zinco 4,9% e biossido di Titanio 5.7%, bisabololo e beta-glucani è ideale per pelli sensibili o affette da acne grave.
  • Daily Sheer Broad Spectrum Sunscreen SPF 50 con melanina frazionata è stato studiato per proteggerci durante le attività all’aria aperta perché è ricco di idratanti è resistente all’acqua e alla sudorazione per più di un’ora e dona un effetto opaco all’incarnato.
  • Smart tone Broad Spectrum Sunscreen SPF 50 con melanina frazionata è un prodotto molto molto intelligente, progettato con sfere di pigmento personalizzabili che donano un colorito abbronzato che si adatta a qualsiasi tonalità della pelle.
  • Sunscreen + Powder Broad Spectrum SPF30 con Biossido di Titanio 24.4% e Ossido di Zinco 23.4% è una protezione solare in polvere minerale che si applica con l’aiuto di un pennello incorporato, e fornisce una protezione antiossidante, mantiene l’idratazione e assorbe il sebo per un incarnato opaco e non unto.

Come si può capire dall’articolo, ogni pelle necessita di una protezione differente, di modo da arrivare a fine estate abbronzati ma non macchiati, e per rallentare e prevenire il foto-invecchiamento.

Dimenticavo…come Medico sono sempre molto attento alla prevenzione e, i prodotti utilizzati in studio e quelli che vi ho appena suggerito, sono raccomandati fortemente dalla “skin cancer foundation” e il noto magazine COSMOPOLITAN ne ha promosso la diffusione proprio per render d’uso comune il concetto di cura della pelle.