I medici incoraggiano la vaccinazione COVID nonostante le segnalazioni di gonfiore delle aree trattate con filler facciale.

Un recente aggiornamento della FDA (Food and Drug Administration) ha sollevato molte persone preoccupate che la vaccinazione COVID-19 possa avere un effetto collaterale inaspettato tra le persone che avevano precedentemente ricevuto filler facciali a finalità estetica. Molte persone che hanno ricevuto iniezioni di acido ialuronico per levigare le rughe, labbra carnose o ringiovanire in altro modo il loro aspetto del viso si stanno chiedendo se dovrebbero ritardare la vaccinazione COVID-19. Ma gli esperti avvertono che gli effetti collaterali di questi riempitivi cosmetici sono così rari e così lievi che non dovrebbero dissuadere le persone dall’ottenere il vaccino.

“Abbiamo sentito parlare di tre incidenze verificatesi nello studio di Fase III Moderna che ha coinvolto 30.000 pazienti … quindi l’incidenza è molto rara”, secondo il dottor Herluf Lund, Chirurgo Plastico di St. Louis e presidente di The Aesthetic Society . “È un’incidenza di 1 su 10.000”. Secondo le statistiche dell’American Society of Plastic Surgeons, circa 2,7 milioni di Americani ricevono iniezioni di filler ogni anno e questo numero è in aumento. Alcuni medici stanno ora ipotizzando che questo strano effetto collaterale possa essere la prova che il vaccino funziona innescando una risposta del sistema immunitario. La dottoressa Merin Kalangara, direttrice clinica di allergologia e immunologia presso la clinica Emory, ha affermato che il modo in cui il vaccino attiva il sistema immunitario “potrebbe aver portato non solo a una risposta al vaccino ma anche ad altre sostanze riconosciute come estranee nel nostro corpo”. Se questa risposta immunitaria fosse diretta ai riempitivi, spiegherebbe il gonfiore delle labbra o del viso. Lund incoraggia coloro che hanno ricevuto iniezioni di filler a non farsi prendere dal panico. “Il tipo di gonfiore del viso che si è verificato era molto, molto lieve” ha detto, e si è risolto senza trattamento o ha risposto a un breve ciclo di antistaminici orali o steroidi orali. “Nessuno dei casi richiedeva la somministrazione di adrenalina o il ricovero in ospedale”, ha osservato. “Nessuno di questi è stato considerato pericoloso per la vita. Non ci sono state complicazioni a lungo termine associate a questi. ” Kalangara ha aggiunto: “Queste reazioni sono state generalmente lievi e transitorie o rapidamente reattive agli steroidi orali”. Anche se questo effetto collaterale è molto raro e lieve, Chirurghi Estetici e dermatologi che iniettano filler dermici continuano a sentire pazienti preoccupati. La dottoressa Ashley Amalfi, Chirurgo Plastico presso il Quatela Center di Rochester, New York, ha dichiarato: “Abbiamo iniziato a ricevere chiamate ed e-mail da pazienti preoccupati”. Il suo ufficio ha rilasciato una dichiarazione rassicurandoli “che questo evento “avverso” era incredibilmente raro e si è risolto con un intervento minimo o nullo”.

Ad oggi, questo gonfiore è stato segnalato solo in pazienti che ricevevano il vaccino Moderna e non è stato osservato in pazienti che ricevevano un vaccino simile prodotto da Pfizer. “Non credo che sia specifico del vaccino”, ha detto Kalangara. I medici hanno osservato gonfiore del filler facciale dopo altre immunizzazioni come il vaccino contro l’influenza o l’herpes zoster e anche dopo aver avuto una vera malattia virale, ha sottolineato Lund. “Il sistema immunitario è in uno stato iperattivo, quindi fondamentalmente vede tutto ciò che è un corpo estraneo in te, incluso forse il filler dermico, e provoca la reazione. Sembra che una volta che il vaccino ha fatto effetto o la malattia si risolve, il gonfiore scompare.

Anche il Dr. Amalfi ha notato nella sua pratica clinica questo fenomeno: “È incredibilmente raro, ma nel corso degli anni ho visto alcuni pazienti che hanno avuto un gonfiore a insorgenza tardiva nel sito di un’iniezione e di solito è correlato a una malattia virale o semplicemente a un’altra reazione allergica ad altre sostanze” ha detto. le reazioni erano tutte di piccola entità e “si sono risolte solo con farmaci antinfiammatori orali o steroidi orali”, ha aggiunto.

Quindi cosa significano queste informazioni per i pazienti con filler facciali che hanno la possibilità di essere vaccinati? “Raccomandiamo ancora di fare il vaccino – i nostri medici stanno tutti ricevendo il vaccino”, ha detto Amalfi. “Solo data la frequenza con cui vengono somministrati i filler e la rarità delle reazioni riportate, non credo che dovrebbe dissuadere le persone dall’ottenere il vaccino”, ha detto Kalangara. Lund ha spiegato che la FDA e i produttori di vaccini stanno monitorando le reazioni e “stanno tutti riferendo ai loro comitati appropriati”.

LA COSA PIU’ IMPORTANTE CHE ORA HO IN MENTE E’ CHE NON VOGLIO CHE NESSUNO LA FUORI CHE ABBIA ESEGUITO FILLER FACCIALI O STIA PENSANDO DI ESEGUIRLI, non si sottoponga a vaccinazione: “Il rischio di uno supera di gran lunga il rischio dell’altro”.

 

V A C C I N I A M O C I

Siate la Soluzione, non il problema.

Alessandro P.